I filmetti di parole di Carmelita Chiarenza – Ma tu vulevi a pizza?


Una nuova rubrica su rAbDo si chiama Filmetti di Parole. Sono impressioni, riprese estemporanee nei luoghi del quotidiano. Sono parole registrate mentre si aspetta il tram, mentre si mangia la pizza, come in questo caso. Sono Filmetti senza pellicola che raccontano curiosità, smarrimenti poesia. Guardateli.

Una sera infrasettimanale in pizzeria. Conversazione rubata a 4 clienti, 2 donne e 2 uomini in rapporti non ben definiti. Un uomo del gruppo sa già che pizza prendere: Margherita. Per chi ama e conosce la pizza non esiste altro tipo di pizza. Proclama la sua decisione ma non sta pensando alla pizza mi sembra di capire. E intanto scorre il menù per occupare il tempo. L’altro uomo non prende posizione, è curioso di sapere prima che cosa sceglieranno gli altri. Una delle donne vorrebbe qualcosa di più sostanzioso dice. Mica solo pomodoro e mozzarella! Ne valuta parecchie: con speck, con grana, con prosciutto crudo.

Poi si impunta sulla mozzarella. No, dev’essere assolutamente quella di bufala. Che cazzi. E questo è un punto che ha messo. Dunque anche con la rucola, elemento certamente non sostanzioso ma capace di trasformare abbastanza il gusto della pizza. Una non pizza. Dunque sostanziosa.

Deciso: una rucola con mozzarella di bufala, non quella normale. L’altra donna non ascolta, ripete ad alta voce gli ingredienti delle pizze come a dire ci sono ma faccio solo il minimo sforzo per esserci. Oppure ha sempre questo approccio? Boh, non posso saperlo. L’uomo curioso fa domande a tutti. È nuovo del locale, chiede se la pizza è buona, se è meglio mozzarella o fiordilatte, se pomodorini o pomodoro. È un vero intervistatore ma ottiene poche risposte. Poi si pone un altro quesito: pizza piccola, media o grande? Come si fa a decidere? Media dovrebbe essere più che sufficiente dice l’uomo Margherita, quanto tanto volete mangiare? Per accertarsi tutti guardano nella direzione del mio piatto in cui è rimasto solo un crostone ma capace di ridisegnare la forma originale.

Qual era la sua? Mi chiedono i 2 uomini, più vicini a me o anche più scientifici rispetto alle decisioni finali da prendere sulla pizza da scegliere. Rispondo: la media. Non mi piace questa invadenza ma forse devo sentirmi lusingata per avermi scelto come campione medio non mangiona. No no, sono solo la commensale più vicina forse! Alla fine arriva il cameriere che con fare diretto e allegro li tratta con la gentilezza sbrigativa riservata ai non clienti: Allora? Avete deciso? Ah, dovevano scrivere su carta e penna a loro disposizione, vero!comunque ok, diranno a voce.

2 Margherite

1 Rucola con mozzarella di bufala.

…2! Dichiara l’altra donna

Bene! Ripete il cameriere.

2 Margherite e 2 Bufala con rucola!

2 Acqua naturale e una Moretti da 66!

Grazie!

A voi

 

Carmelita Chiarenza

 

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...