Silenzio. Parlano i soldi.


Giovedì sera, dopo una riunione informale del governo “LegoPentastellato” durata circa quattro ore a Palazzo Chigi, il Consiglio dei ministri ha approvato la nota di aggiornamento del DEF, il documento con cui il governo indica i suoi piani economici triennali e che andava aggiornato perché era stato redatto per l’ultima volta dal governo Gentiloni. Ebbene in questo documento, sembra ci siano soldi per tutti. Per i cittadini senza lavoro, per i pensionati, per le partite I.V.A., per i dipendenti, per gli evasori, e per tutti coloro che vogliono andare in pensione a quota 100. Una vera pacchia. Come direbbe il nostro Signor Ministro, il nostro è il paese del Bengodi. Qui da noi si vive come nel paese dei Balocchi sognando, giocando e postando. E guai a dire che diventeremo tutti asini, come  accade ad un certo Lucignolo, di una certa favola, scritta da un certo Collodi.

Nessuno ascolta. Siamo tutti molto contenti. L’Europa è distante e non si fa mai sentire se non per tassarci, lo spread non abbiamo ben chiaro cosa sia, e i debiti? i debiti si pagano. In fondo, chi non ha mai fatto rate in vita sua, però intanto ha comprato la macchina, il frigorifero, il computer, le vacanze e anche il ritocchino al seno. Certamente, ognuno di noi è più felice se paga meno tasse. Ovviamente, ognuno di noi gioisce nel sentire che avrà più anni da godersi senza timbrare il cartellino. Giustamente, ognuno di noi è solidale con tutti coloro che hanno avuto la sfortuna di perdere il lavoro o di non averlo trovato. Ed è bello pensare che qualcuno riesca ad “abolire la povertà”.  Io non capisco di economia, di deficit e di pil ma i soldi fanno svegliare i morti diceva mio padre. E questo è quello che hanno capito gli uomini che ci governano in questo momento, se riusciranno veramente ad approvare la finanziaria e ad introdurre le misure previste nel DEF, saranno votati e osannati come i governanti del popolo, come coloro che hanno spezzato le catene della miseria. Sono tribuni che hanno tolto i privilegi ai  radical chic e affrancato gli ignoranti,  sono Robin Hood che hanno tolto soldi alla ricca europa per darli ai poveri italiani. E poi, “Prima gli Italiani”, altro che migranti, altro che 35 € al giorno agli stranieri, altro che case popolari agli extracomunitari. Chi può smantellare questo racconto? Cosa può frenare la valanga di consensi che produce la sensazione di essere considerati? Non saranno certo gli spauracchi che prospettano i rappresentanti della sinistra, e poi quale sinistra?  Non saranno certo Renzi Martina Zingaretti e Calenda che spariscono e si scontornano davanti alle 780 € delle pensioni minime.

Pensate, non potè fare nulla Mosè, che pure era andato a parlare con Dio,  quando scendendo dal monte Sinai con i “Dieci Comandamenti” dettati dal Dio medesimo e stampati sulla pietra dal fuoco, vide i suoi compaesani adorare, banchettare e far festa davanti ad un vitello tutto d’oro!!

Anna Chisari

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...