Un robot per amico?


Da tempo si parla di terza rivoluzione industriale, o siamo già alla quarta? I robot li immaginiamo da sempre, nelle forme di arcaici mostri, di cavalieri metallici o nella moderna versione di sistemi ibridi complessi.

TRNDlabs, »SKEYE Nano 2 FPV Drone«, 2015 Fernsteuerung und Nano-Drohne / Controller and nano drone © TRNDlabs, 2016
TRNDlabs, »SKEYE Nano 2 FPV Drone«, 2015 Fernsteuerung und Nano-Drohne / Controller and nano drone © TRNDlabs, 2016

Automi che si autogenerano, dalle sembianze umane o nascosti, parlanti, in oggetti domestici, volanti o natanti, insomma i robot ci sono in testa, ma ormai convivono ogni giorno nei nostri spazi. Non più temuti androidi, ma fedeli compagni del quotidiano.

Droni, sensori intelligenti, macchine a controllo numerico, installazioni multimediali, treni ad alta velocità, dimensioni micro e macro, il paesaggio umano si è trasformato e robotizzato. La digitalizzazione ha certamente contribuito alla ridefinizione della robotica sottraendola al dominio esclusivo di ingegneri ed esperti in Information Technology.

Una robotica pervasiva presentata efficacemente nella mostra Hello, Robot. Design between Human and Machine del Vitra Design Museum a Weil am Rhein, in collaborazione con il MAK di Vienna e il Design Museum di Gent. Dove il design reclama il suo ruolo di mediatore tra umano e macchina appunto e l’arte ne fa ampio uso.

Yves Gellie, »Human Version 2.07 Nexi«, 2009, © Yves Gellie, Galerie du jour agnès b, Galerie Baudoin Lebon
Yves Gellie, »Human Version 2.07 Nexi«, 2009, © Yves Gellie, Galerie du jour agnès b, Galerie Baudoin Lebon

“Hello, Robot” esamina la fenomenologia robotica in quattro capitoli a partire dal fascino che gli umanoidi hanno sempre esercitato nell’era moderna e dal modo in cui la cultura popolare ha dato forma alla percezione dei robot. Si continua osservando il settore in cui per prima la robotizzazione ha fatto il suo ingresso: l’industria, dove i robot vengono spesso considerati una minaccia al lavoro umano. Una terza parte considera l’automazione nel nostro quotidiano: elettrodomestici, assistenza medicale e infermieristica, compagnia digitale e perché no, cybersex. L’ultima area indaga i confini sempre più evanescenti tra umano e robot, dagli edifici intelligenti, alle smart cities, fino agli impianti e sensori corporei che delineano un umano robotizzato sempre più reale.

Elytra Filament Pavilion
Elytra Filament Pavilion

All’esterno, a testimoniare la crescente influenza della robotica sull’architettura, l’Elytra Filament Pavilion realizzato da un team dell’Università di Stoccarda e precedentemente presentato al Victoria & Albert Museum di Londra. Si tratta di un ‘baldacchino biomimetico’ composto da moduli definiti da algoritmi e prodotti con robot industriali. Una struttura di 200 metri quadri costituita da 40 celle esagonali avvolte da fibre di vetro e di carbonio immerse nella resina e sette colonne. Il progetto si ispira ai principi di costruzione leggera presenti in natura, come le strutture fibrose delle ali frontali dei coleotteri, che solo le nuove tecnologie permettono di imitare.

Intelligenza artificiale e nuove tecnologie con cui, volenti o nolenti, dobbiamo interagire. Visioni utopiche o distopiche, una scienza malevola o che ci aiuta a vivere meglio, quali i rischi e quali le opportunità? Domande che rimarranno forse senza chiara risposta, ma che aprono al dibattito organizzato in un programma ricchissimo di incontri, performance, film, laboratori.

 

Diletta Toniolo

Dunne & Raby, »Robot 4: Needy One«, aus / from: »Technological Dream Series: No. 1, Robots«, 2007 © 2016 Dunne & Raby, Foto / Photo: Per Tingleff
Dunne & Raby, »Robot 4: Needy One«, aus / from: »Technological Dream Series: No. 1, Robots«, 2007 © 2016 Dunne & Raby, Foto / Photo: Per Tingleff

Hello, Robot. Design between Human and Machine

11 febbraio – 14 maggio 2017

Vitra Design Museum
Charles-Eames-Str. 2
D-79576 Weil am Rhein
T +49.7621.702.3200
F +49.7621.702.3590
info@design-museum.de

www.design-museum.de

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...