Festival di Morgana


Orlando, Rinaldo e la Bella Angelica vivono e lottano insieme a noi. I  paladini di Francia e Carlo Magno non si sono arresi, continuano a vivere in questi tempi senza eroi e senza santi. E continuano a raccontarci le loro gesta e i loro amori. Burattini sapienti nelle mani di burattinai prodigiosi non hanno dimenticato il loro passato glorioso, vestiti delle armature  più lucenti, adornati dai piumaggi più colorati hanno attraverso i secoli e il silenzio, tanto da essere dichiarati patrimonio nel 2008 dell’ Unesco.

Così a Palermo, si da il via alla quarantaduesima edizione del Festival di Morgana, in programma dall’8 al 12 novembre.  Spettacoli, mostre e presentazioni compongono il programma della rassegna che, per questa edizione, coinvolge 7 luoghi di spettacolo tra il quartiere della Kalsa e gli storici teatri di opera dei pupi della città. Ad aprire il Festival di Morgana mercoledì 8 novembre l’assegnazione del Premio Ignazio Buttitta, in onore del poeta siciliano ma anche in ricordo del figlio, l’antropologo Antonino Buttitta, scomparso da poco, cui è dedicata questa nuova edizione.

Tra tradizione e innovazione, tra serate speciali e repertorio classico, gli spettacoli di opera dei pupi in programma portano in scena le molteplici espressioni di un’arte che  parla con forza al pubblico contemporaneo. Le compagnie protagoniste del Festival sono: la Compagnia Famiglia Argento (Palermo), la Compagnia “Gaspare Canino” (Alcamo), la Compagnia Girolamo Cuticchio (Palermo), la Compagnia Famiglia Gargano (Messina), la CompagniaFamiglia Mancuso (Palermo), la Compagnia Marionettistica F.lli Napoli (Catania), l’Antica compagnia Opera dei Pupi Famiglia Puglisi (Sortino), la Compagnia dei Pupari Vaccaro Mauceri (Siracusa), la Compagnia Marionettistica popolare siciliana (Palermo). In dialogo con la tradizione del teatro di figura siciliano saranno 4 compagnie internazionali: Domia Production dalla Tunisia, Les Rémouleurs dalla Francia, la Compagnia di Andrzej e Tereza Welminski dalla Polonia e Cia Ytuquepintas dalla Spagna.

La mostra I teatrini di carta di Carlo Giampiccolo, a cura di Eva Di Stefano e Antonio Di Lorenzo per l’Osservatorio Outsider Art, sarà visitabile al Museo delle marionette mentre “Morgana illustrator. Quarantadue anni di festival in grafica” sarà allestita a Palazzo Steri. Il Museo delle marionette ospiterà anche la mostra “Kometa” Cracovia 7 ottobre 2017, con disegni e foto di scena dello spettacolo Kometa in occasione del debutto nazionale al Festival di Morgana.  L’ingresso agli spettacoli è gratuito.

Il programma completo del Festival di Morgana su www.museodellemarionette.it

Anna Chisari

 

 

Dal sito dell’Unesco

Il teatro di marionette conosciuto come Opera dei Pupi è nato in Sicilia all’inizio del 19° secolo ed ha subito avuto un grande successo tra le classi lavoratrici. Le storie raccontate, i cui dialoghi sono quasi sempre improvvisati dai burattinai, si basano soprattutto sulla letteratura cavalleresca medievale, sui poemi italiani del Rinascimento, sulle vite dei santi e racconti di banditi. Le principali scuole di pupi siciliani sono quelle di Palermo e Catania, spesso condotte a livello familiare e i cui burattini vengono costruiti e dipinti con metodi tradizionali. In passato le rappresentazioni hanno molto influenzato il pubblico e hanno fornito occasione di rivendicazioni sociali. Il boom economico degli anni ’50, che ha offerto occasioni di lavoro meglio retribuite, e il turismo degli anni più recenti hanno contribuito all’indebolimento di questa tradizione teatrale, originariamente destinata ad un pubblico locale.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...